I PENSILI IN CUCINA SERVONO? COME SCEGLIERLI?

arredare cucina

I PENSILI IN CUCINA SERVONO? COME SCEGLIERLI?

Spesso ignoriamo l’utilità delle piccole cose, non ci soffermiamo a pensare a quanto ci semplifichino certe azioni quotidiane o a trovare soluzioni alternative. È il caso dei pensili da cucina, indispensabili per organizzare e ottimizzare gli spazi!

Esistono pensili cucina costituiti da blocchi unici con o senza ante, si può optare per mensole, cappe attrezzate o elementi componibili. Il design delle cucine propone pensili per tutti i gusti e stili, che si tratti di una cucina moderna più minimalista o elegante.

Piroi Arredamenti ha raccolto dei consigli per guidarti nella scelta di pensili per ogni tipologia di cucina e per aiutarti a tenerli sempre ordinati.

Appurato che installare dei pensili sia funzionale all’utilizzo della cucina, bisogna aggiungere che servono anche a dare movimento all’arredo e alla stanza un aspetto più piacevole. Questo, ovviamente, se vengono montati e selezionati correttamente. Per farlo è necessario ricordare che:

- dimensione e profondità dei pensili da cucina solitamente sono standard, ma esistono diverse altezze che possono essere abbinate secondo la tipologia di cucina (ad esempio se è una cucina piccola o una cucina lineare) e in modo che lascino la libertà di spostarsi o vedere bene il piano di lavoro (abbiamo scritto una guida per scegliere quello migliore qui);

- il sistema di apertura dei pensili ne condiziona la posizione e l’utilizzo o meno di maniglie, si può scegliere tra ante a battente, basculanti, a ribalta o a spinta;

- la maniglia del pensile da cucina, a seconda dell’anta e della comodità personale, può non esserci in caso di sistema a spinta oppure si può optare per maniglie integrate, maniglie applicate o maniglie a gola.

Tenere organizzata la cucina (qualche consiglio lo abbiamo dato anche qui) può essere più complicato rispetto ad altre stanze della casa: viene usata tutti i giorni, a volte da più persone, ma soprattutto deve contenere molti oggetti - pentole, padelle, piatti, posate, utensili vari, bicchieri, contenitori ed elettrodomestici. I pensili ci aiutano a tenere ogni cosa in ordine e a rendere ogni attività culinaria più pratica.

Ecco 4 consigli sull’organizzare dei pensili cucina:

1. elimina ciò che non usi più o che non funziona (applica le regole del decluttering, ne abbiamo parlato qui), regala ciò che va regalato e butta ciò che va buttato;

2. sfrutta gli angoli disponibili e moltiplica lo spazio a disposizione con divisori e contenitori;

3. rendi gli utensili da cucina e gli oggetti più utilizzati facilmente accessibili, a portata di mano;

4. attrezza colonne, cassettoni e basi cucina secondo le tue necessità già in fase di progetto (ad esempio, con le cucine Valdesign, puoi personalizzare tutti questi elementi e inserire: basi in acciaio fisse o estraibili, dispense in vari materiali e anche scorrevoli, bidoni per la differenziata, prese elettriche e molto altro).

Arredare una cucina bella e funzionale richiede una valutazione attenta di molti aspetti, tra cui anche la scelta degli elettrodomestici da cucina. Si parte con il disporre i 3 elementi fondamentali che costituiscono il triangolo di attività - piano cottura, frigorifero e lavandino - e che definiscono la fluidità delle attività che si svolgono in cucina. Dopodiché, si valuta se inserire elettrodomestici freestanding o incassati e quali siano necessari così da procedere con i mobili, le cassettiere e i pensili.

Per quanto i pensili in cucina portino, come abbiamo visto, dei vantaggi, possono esistere cucine senza pensili. Infatti, in cucine dalle piccole dimensioni o con soffitti bassi, e a seconda della disposizione delle finestre, è consigliabile optare per soluzioni d’arredo alternative e sfruttare il volume interno dei mobili. In questi casi, bisogna ricorrere a:

- colonne capienti e attrezzate, che sfruttino le caratteristiche dell’ambiente, ad esempio posizionandole al lato opposto della zona di preparazione;

- mensole e scaffali che aiutano a ricavare spazio e ad arredare senza appesantire la stanza;

- cappa con ripiani integrati per riporre piatti e accessori più usati in maniera ordinata;

- lavello con doppia vasca, da allestire, per sopperire alla mancanza di uno scolapiatti interno ai pensili

Insomma, la cucina può avere i pensili o essere progettata senza pensili. Ci sono molte possibilità.

Vieni in showroom o contattaci per provare nuove composizioni di design per la tua cucina!

Ultimi articoli


Arredare un ingresso piccolo in modo funzionale

TRASFORMA UN INGRESSO PICCOLO IN UN AMBIENTE FUNZIONALE E DI DESIGN

L’ingresso viene spesso messo in secondo piano perché percepito come zona di passaggio. Anche se lo spazio è ristretto, una volta trovato il proprio stile è possibile arredarlo in modo funzionale e di design.

Perché scegliere una cucina a scomparsa

CUCINA A SCOMPARSA: PERCHÉ SCEGLIERLA PER LA TUA CASA

Cucina a scomparsa: scopri se questa soluzione ricercata ed elegante per salvare spazio e mantenere ordinata la cucina è adatta a te!

Trend d'arredo del 2024

I TREND D’ARREDO DEL 2024

Il mondo dell'arredamento è in costante evoluzione, con nuovi trend che emergono senza sosta, plasmando gli spazi in cui viviamo. Vediamo insieme cosa ci riserva il futuro nell'ambito dell'interior design.

Copyright 2018 © Piroi Snc - P.IVA 01996840128 - Privacy Policy - Cookie Policy - Credits

RESTA IN
CONTATTO CON PIROI

SEGUI LE ULTIME NOVITÀ SUL MONDO DELL'ARREDAMENTO